Le frontiere di sviluppo dell’Autoconsumo collettivo

09:00
Apertura Lavori
09:10
Gli ultimi sviluppi della normativa e delle prassi di mercato

Speech

  • Stato dell’arte della normativa europea e nazionale
  • Le nuove opportunità e le attuali difficoltà legate alle possibili configurazioni di autoconsumo individuale e collettivo oggi in Italia
  • Breve overview delle questioni giuridiche legate all’autoconsumo
09:30
Simulazione pratica | Costruiamo lo statuto di una Comunità Energetica

Sessione interattiva | Gruppo di lavoro

I partecipanti, sotto la guida dei facilitatori, lavoreranno per valutare la formula più funzionale lato legale, economico e tecnico, intersecata sulla dimensione della redditività e della forma giuridica.

 

  • Perché si vuole costituire una Comunità Energetica? 
  • Quanto costa, quanto guadagno  
  • Modalità di valorizzazione per l’autoconsumo
    • Quale modello sviluppare
  • Quale soggetto giuridico realizzare
  • Regolamento e configurazione
    • Modalità di produzione e consumo di energia
    • “A chi diamo i poteri”
    • Criteri di accesso
    • Ruolo dell’Utility
  • Aspetti economici: come girano i soldi
    • Quanto si spende
    • A chi conviene e quanto guadagna /risparmia
    • Generazione dell’incentivo
    • Card virtuali
  • Quali attori coinvolgere
    • Comune, Mass Market, negozio, realtà industriale ….
  • Le capacità professionali diffuse che servono per realizzare un’esperienza del genere (commercialisti, avvocati e tecnici per gli impianti digitali,….) 
11:20
Coffee Break
11:50
Gli aspetti fiscali della Comunità Energetica

Speech

  • La fiscalità delle somme di denaro erogate da GSE
  • La forma giuridica della CER e i relativi impatti fiscali
12:10
TAVOLI INTERATTIVI

In sottogruppi si svolgerà un confronto di 60 minuti in parallelo sui seguenti temi.

Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno da parte dei facilitatori 20 minuti di restituzione agli altri gruppi dei 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dal dibattito al proprio tavolo

12:10
Tavolo 1_ Le componenti economiche e tecnologiche dell’ecosistema
  • Perché sviluppare sinergie tra consumo e produzione: 
    • pianificare e intersecare produzione e consumo  
    • avviare un dialogo tra fornitore di energia e gli altri stakeholder per intercettare i benefici 
    • quale forma giuridica è quella più funzionale per coinvolgere anche i soggetti pubblici
  • Come distribuire i flussi economici 
    • Quali software per la gestione e la distribuzione degli incentivi  
    • Come ripartire l’incentivo
  • Quali i possibili sviluppi di piattaforme per le comunità energetiche, che consentono di fornire maggiore consapevolezza al cliente sul proprio consumo di energia  
    • Su quali tipi di clienti sono attesi i maggiori benefici
    • Opportunità per PMI e industrie
  • CER e impianti di storage: come organizzare i sistemi di Accumulo?
    • Conviene investire nello storage – quanto mi costa e quanto mi rende? 
12:10
Tavolo 2_ Quali i possibili sviluppi per il business delle Utility
  • In che modo la comunità energetica riunisce fornitore di energia, cliente finale, impianti di produzione, aspetti tecnologici, inclusione dei servizi ancillari e di flessibilità
    • Richiami a domotica, efficienza energetica, servizi ancillari e di flessibilità, oltre alla mera vendita del pannello
    • Incentivi che transitano ..
  • Quali opportunità si aprono nell’ottica di ottimizzazione delle comunità e di offrire servizi
  • In che modo le Utility possono agire per la tutela del consumatore (es. non necessità di cambiare operatore..)
  • Strutturazione di campagne di marketing per incentivare il consumo intelligente del cliente finale
  • Fornire servizi di flessibilità
13:30
Chiusura Lavori

Resta aggiornato sulle ultime novità e gli eventi iKN