Plenaria di apertura SESSIONE IN COMUNE con la 2ª EDIZIONE di CLIMATECH

08:30
Registrazione dei partecipanti
09:00
Apertura dei Lavori a cura del Chairman
09:10
Focus | Misurare l’impatto climatico tra statistiche e scenari: dalla valutazione dei rischi agli strumenti di adattamento

Speech

  • Scenario 1
    Aumento della temperatura di 1.5°: impatto sul clima e sulle precipitazioni
  • Scenario 2
    Aumento della temperatura di 2°: impatto sul clima e sulle precipitazioni
10:10
Networking Coffee

REGOLAZIONE

10:45
Aspetti regolatori

Speech

  • Convergenze tra sostenibilità e ARERA: focus su MTI-4 e RQTI
  • Quali sono i principali impatti sui gestori
  • Come i gestori possono essere efficaci rispetto ai target di sostenibilità
11:00
Focus nuovo metodo tariffario

Speech

  • Conferme e novità del MTI4: quali impatti sulla pianificazione degli investimenti
  • La matrice di sostenibilità ambientale del MTI4: efficienza energetica e riuso
  • Il drenaggio urbano entra nel SII: rischi e opportunità dell’ampliamento di perimetro

AMBIENTE – SOSTENIBILITÀ - INVESTIMENTI

11:20
Industrializzazione del Servizio Idrico Integrato. Gli investimenti avviati per un nuovo approccio alla gestione delle risorse idriche

Panel

Confronto su progetti di ricerca e sviluppo.

Ogni Relatore avrà 10 minuti per illustrare i punti significativi del proprio progetto.
Al termine delle presentazioni, si avvierà una Discussion Finale.

 

Case study 1 | Misure di efficientamento energetico: il contributo del gestore idrico alla decarbonizzazione  

  • Su quali asset si sta lavorando e con quali attese (processi, autoproduzione e autoconsumo / rinnovabili, depuratori, Riduzione Carbon footprint) 
  • Opportunità e ostacoli  
  • Premialità riduzione consumi e riduzione spesa energetica 
  • Come si pensa di gestire la gestione dinamica del contratto di acquisto di energia (per quota parte che acquisti da terzi) – prezzo fisso o variabile ….  
  • Il ruolo dell’efficientamento energetico 

Alessandro Reginato, Direttore Servizio Idrico – Gruppo CAP  

 

Case study 2 | Innovazione tecnologica e sviluppo sostenibile per la salvaguardia e il riutilizzo dell’acqua  

    • Che cosa serve per raggiungere l’obiettivo di una gestione del ciclo completo dell’acqua che punta al riutilizzo delle risorse idriche ed energetiche 
    • Quali le sinergie tra agricoltura, servizio idrico ed energia 
    • Il ruolo dell’efficientamento energetico e dell’economia circolare

 

Supplier Experience | Soluzioni a supporto dei processi decisionali 

 

Discussion Finale  

Il processo di industrializzazione del servizio idrico porterà a una possibile riduzione dei Gestori?

12:00
Intervento a cura di ENGINEERING

Speech

SESSIONE TAVOLI INTERATTIVIIn sottogruppi si svolgerà un confronto di 45 minuti in parallelo sui seguenti temi.
Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno da parte dei facilitatori 15 minuti di restituzione agli altri gruppi dei 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dal dibattito al proprio tavolo

12:15
Tavolo 1 | Monitoraggio e trattamento delle acque reflue urbane | Quali le opportunità e le criticità della nuova direttiva e della sua attuazione?
  • Quali interventi sono stati implementati (processi, depurazione, autoproduzione, autoconsumo con rinnovabili, …)
  • Chi ha usufruito dei premi premi previsti per gli investimenti
  • Quali le best practice da perseguire per il monitoraggio della rete fognaria alla luce del nuovo Decreto
    • ricerca di eventi inquinanti
    • riuso acque depurate
    • nuova direttiva su controlli su contaminanti emergenti è redazione del Sanification Safety Plan
    • gestione bombe d’acqua, inondazioni, separazione acque fognarie e acque meteoriche
  • Quali gli effetti sia in termini di risparmio energetico sia di contributo alla decarbonizzazione è riduzione Carbonfootprint
  • Trattamento fanghi e modellazione rete
12:15
Tavolo 2. Riuso civile, ambientale e industriali delle acque depurate: i piani di gestione del rischio implementati dai gestori e i soggetti coinvolti anche in relazione al nuovo Macroindicatore RQTI “M0”
  • Scenari di analisi del rischio e misure di controllo relativi al riuso e al recupero delle acque depurate
  • Le complessità legate alla differenziazione della qualità di depurazione delle acque in relazione alla destinazione d’uso
  • Come si stanno muovendo i gestori
  • Quali sono le azioni da portare avanti per il riuso dell’acqua per i consumi
    • in ambito agricolo
    • in ambito industriale
    • in ambito civile
  • Qual è l’esito dei primi casi pilota
12:15
Tavolo 3 | Tassonomia: perché nell’arco del 2024 va messa in piedi?
  • Come si stanno preparando le aziende che avranno l’obbligo di rendicontazione dell’allineamento delle proprie attività alla Tassonomia UE sui dati economico-finanziari 2025?
  • Quali sono le principali criticità/opportunità che stanno riscontrando i gestori che stanno già applicando la Tassonomia UE?
  • I gestori che dovranno approcciarsi alla sua rendicontazione nei prossimi anni quali sfide/opportunità vedono?
  • Quali sono gli impatti della Tassonomia UE all’interno delle aziende? (amministrativa+tecnica)
  • La Tassonomia UE: è vista come un driver delle pianificazioni industriali e della richiesta di finanziamenti? Eventuali esperienze in atto.
12:15
Tavolo 4 | Come impatterà il nuovo metodo tariffario?
  • In che modo i gestori si stanno adeguando al nuovo sistema
  • Quali sono le criticità e quali le opportunità
  • Confronto tra le esperienze di chi è allineato e di chi ancora non lo è
12:15
Tavolo 5 | PNRR e resilienza: a che punto sono i progetti che hanno già ricevuto i Fondi e quali sono le prospettive per chi è nella seconda tornata di approvazione dei progetti
  • Come i gestori stanno portando avanti i progetti di
    • digitalizzazione e gestione /riduzione delle perdite
    • distrettualizzazione rete
  • Quali sono le criticità da affrontare in questo momento
  • Come si farà a far partire i progetti entro marzo 2026
13:15
Networking Lunch
14:30
Riforma della Qualità Tecnica

Speech

  • La resilienza delle infrastrutture per assicurare il prelievo e l’approvvigionamento dell’acqua
  • Nuovi criteri di classificazione delle premialità
15:00
AI e tecnologie di frontiera

Speech

SISTEMA IDRICO e INNOVAZIONE DIGITALESustainable Water Management, Smart Water Management System, Asset Management

15:15
Digitalizzazione del Servizio idrico integrato

Panel

Ogni Relatore avrà 10 minuti per illustrare i punti significativi del proprio progetto.

Al termine delle presentazioni, si avvierà una Discussion Finale.

 

Speech 1 | Innovazione Digitale per un servizio resiliente

  • Come ottimizzare la gestione delle perdite idriche
  • Metodi innovativi e Tecnologie di prelocalizzazione delle perdite
  • Distretti integrati con metodi sperimentali

 

Speech 2 | Applicazione delle tecnologie satellitari per la manutenzione preventiva della rete fognaria_L’esperienza di ALFA Varese

  • Progetti avviati e tecnologie adottate per il monitoraggio della rete
  • L’importanza dei dati e dell’innovazione digitale
    • Piattaforme integrate dei dati
    • Tecnologie satellitari per la ricerca dell’acqua
    • L’Intelligenza Artificiale a supporto di una gestione smart delle reti fognarie: strumenti ed efficacia
    • Altre tecnologie per una “intelligence” delle acque reflue

 

Speech 3 | Esperienza internazionale

 

Supplier Experience | Soluzioni innovative per la ricerca e gestione delle perdite idriche

Discussione finale

16:05
Networking Coffee
16:25
La nuova normativa sull'Acqua Potabile | Novità e impatti sui gestori

Speech

  • Che cosa c’è di nuovo
    • soglie, parametri, modalità di definizione di valori
    • attori coinvolti (laboratori, amministratori di condominio, ..)
  • Come sta impattando su
    • organizzazione
    • modalità raccolta dati
16:50
Smart Water Management System e Smart Meter

Panel

Ogni Relatore avrà 10 minuti a testa per illustrare i punti significativi del proprio progetto.

Al termine delle presentazioni, si avvierà una Discussion Finale.

Speech 1 | Sanitation Safety Plan_L’esperienza di Gruppo CAP                    

  • Innovazione e sostenibilità nel riuso delle acque depurate
  • Quali azioni per garantire che il sistema sia gestito per raggiungere gli obiettivi sanitari
  • Quale il metodo implementato per identificare e gestire sistematicamente il rischio sanitario lungo la catena igienico-sanitaria
  • Quali le tecnologie impiegate

 

Speech 2 | In che misura e quali condizioni i contatori Intelligenti rappresentano oggi uno strumento per abilitare la resilienza delle infrastrutture: il progetto pilota di Gruppo Hera

  • Quali le evidenze ottenute sonora dall’utilizzo degli Smart Meter in relazione a:
    • riduzione delle perdite
    • miglioramento del sistema di fatturazione
    • gestione della water scarcity
    • predeterminazione del volume erogato anche grazie alla valvola antimorosità 

 

Supplier Experience | Ottimizzare la gestione delle risorse idriche nelle reti di distribuzione

  • Elaborazione dati per controllo
    • volumi d’acqua gestiti
    • attività di manutenzione della rete
  • Gestione dei distretti idrici
  • Monitoraggio centralizzato della continuità del servizio

 

Discussione finale

17:30
Premiazione Aquality Awards e Networking Cocktail
18:00
Chiusura dei lavori

Virtual Working Group - Qualità TecnicaQuali sono gli impatti organizzativi ed economici degli aggiornamenti della RQTI sui gestori del Servizio Idrico Integrato?
Potrai prendere parte attiva ad un confronto con gli altri gestori, che permetterà di condividere approcci e best practice adottati per adempiere alla regolazione della RQTI.

Grazie ad un primo intervento a cura di Alberto Bernardini e Elena Musci, consulenti di Agenia esperti in regola-zione del Servizio Idrico Integrato:
• approfondirai le principali novità in tema di Qualità Tecnica introdotte dall’Autorità, anche in termini di riflessi attesi in relazione al meccanismo incentivante;
• riceverai spunti operativi funzionali a raggiungere un maggiore livello di compliance regolatoria.

09:15
Apertura Piattaforma
09:30
Classificazioni, soglie e nuovi criteri nella definizione di Premi e Penalità  

Apertura lavori e Speech iniziale di approfondimento

Come sono state ridefinite classificazioni e soglie e quali sono i nuovi criteri adottati dal Regolatore nella definizione di Premi e Penalità  

  • I driver regolatori di ARERA
  • Analisi del nuovo meccanismo incentivante della RQTI
    – premi e penalità applicati
    – benchmarking di settore delle principali evidenze emerse in sede di prima e seconda applicazione del meccanismo incentivante ed analisi comparativa
  • Conseguenze attese
    – sugli obiettivi in capo ai gestori
    – sull’efficientamento dell’attività dei gestori
    – sulle modalità operative
  • Conclusioni
11:00
Che cosa fare per essere compliant ai nuovi indirizzi regolatori di ARERA

Avvio e gestione del lavoro di gruppo

  • Che cosa si può fare per intercettare al meglio i driver regolatori di ARERA 
  • Che cosa dovranno fare i gestori per:
    – essere adempienti;
    – ricevere premi;
    – non incorrere in penalità; 
  • In che modo i gestori si sono attivati ai fini di una maggiore attendibilità dei dati 
  • Come le logiche che sottostanno a questo sistema possono essere migliorate 
13:00
Restituzione da parte dei facilitatori di quanto emerso ai singoli tavoli
13:30
Chiusura dei lavori

Resta aggiornato sulle ultime novità e gli eventi iKN